Sono pochissimi gli agricoltori che ancora coltivano i funghi nelle grotte. Una di queste eroiche fungaie si trova sui colli di Vigo, a Sovizzo, a pochi chilometri dalla città di Vicenza. A coltivare i funghi qui c’è LA Società Agricola La Quercia con la famiglia Pretto che – prima con Antonio e Carla e oggi anche con i figli Lisa ed Enrico – si è specializzata nella produzione di champignon e pioppini.
L’azienda è l’unica in Italia ad avere un preciso metodo di carico della grotta con dei cassoni mobili che vengono portati nelle grotte di coltivazione in modo meccanizzato. Oltre alle grotte, coltivano anche nelle fungaie all’interno di un capannone. I due metodi di coltivazione permettono di coltivare 120 mila kg al mese di funghi, questo grazie all’aiuto di 30 dipendenti e tanta esperienza. Una realtà bellissima, ma lontana dai centri abitati dove, prima del nostro arrivo, la connessione non c’era. Abbiamo parlato di connessioni remote, grotte e funghi con Lisa Pretto, figlia di Antonio, e attuale proprietaria insieme alla sua famiglia.

Partiamo da voi: perché la coltivazione di funghi in grotta?

Abbiamo scelto di mantenere questo metodo antico di coltivazione, perché la qualità è migliore a livello di gusto. Siamo in pochissimi a coltivare in grotta e questo ci rende unici. Questo non esclude una coltivazione tradizionale, che continuiamo a portare avanti, ma ci piace l’idea di dare vita ad un luogo che per molti anni è stato fonte di materia per palazzi storici e ora è custode di una tradizione fungaia. Le grotte in cui coltiviamo i nostri funghi sono infatti un luogo speciale perché, per moltissimi anni, sono state zona di estrazione della Pietra di Vicenza, la stessa che Andrea Palladio ha utilizzato per costruire i palazzi più belli della città. Nel tempo abbiamo migliorato il metodo di coltivazione passando ad uno scaffale mobile e abbiamo modernizzato gli spazi per ottenere la massima qualità.

Vi trovate in un luogo di natura, tra grotte e colline, dove la connessione non c’era.

Tantissimi anni fa ci siamo affidati a Wifiweb per trovare una soluzione. Per noi è impensabile lavorare senza rete internet: dalla normale amministrazione alle telecamere per la videosorveglianza, fino alle videoconferenze che ci hanno accompagnato dai primi giorni di lockdown per rimanere in contatto con i nostri clienti. Per noi è indispensabile lavorare senza essere connessi, ma non è facile in queste colline remote.

Come avete risolto i vostri problemi di connessione?

Con una connessione radio. Abbiamo cominciato con un’antenna posizionata proprio sopra la casa dei miei genitori che faceva da ponte fino all’azienda. Poi c’è stato un salto di qualità con altre antenne tra le colline di Sovizzo che hanno rafforzato il nostro segnale. Nel tempo la situazione è migliorata e oggi vivere lontani dai grossi centri, non è più un problema.

La tua connessione

Siamo nati per offrirti una connessione veloce.
Non importa se abiti in montagna, al mare o in città.
Ovunque tu sei, troveremo la migliore soluzione per te tra WiFi, Adsl o Fibra.

VERIFICA LA COPERTURA

Hai altre
curiosità?

Il nostro supporto clienti è a tua disposizione